il progetto plus di fondi

 

9 milioni 340 mila Euro: a tanto ammonta il finanziamento ottenuto dal Comune di Fondi nell’ambito del PLUS, il Piano Locale Urbano di sviluppo previsto nel programma operativo della Regione Lazio - Fondi europei 2007/2013, e del positivo impatto che essi avranno sulla trasformazione urbana e sociale della nostra città.

L’area individuata per la proposta del PLUS coincide con i quartieri Spinete e Portone della Corte, si sviluppa su un’area di circa 264 ettari ed interessa circa il 25% del totale della popolazione residente nel Comune di Fondi.


Gli interventi del PLUS promuoveranno la riqualificazione urbana, lo sviluppo sostenibile, la vivibilità, la mobilità alternativa e la coesione sociale.

Gli interventi del PLUS riguarderanno 4 ambiti tematici connessi allo sviluppo urbano indicati dalla Regione:

Recupero di spazi ed edifici pubblici;
Inclusione sociale, coesione territoriale e sviluppo di servizi sociali, culturali e turistici;
Miglioramento dello stato dell'ambiente, della mobilità e dei trasporti urbani;
Promozione dell'imprenditorialità e del tessuto economico e produttivo.

Obiettivo generale del PLUS è quello di promuovere la riqualificazione urbana e lo sviluppo sostenibile per una nuova competitività territoriale attraverso la realizzazione dei seguenti obiettivi specifici:

Riqualificare lo spazio pubblico e favorire una nuova identità urbana;
Realizzare quartieri vivibili e incentivare la mobilità dolce;
Favorire la coesione e l'integrazione sociale;
Sostenere l'economia locale e migliorare l'occupabilità.

Oltre alle opere pubbliche gli interventi PLUS includono nell'immediato interventi di promozione dell'occupazione e dell'imprenditorialità:

Incentivi economici alle piccole e medie imprese;
Programma integrato di inserimento professionale.

In una seconda fase, a partire dal 2014, per tutti i Comuni che rispetteranno i tempi di attuazione sono previste ulteriori risorse che saranno investite per progetti di inclusione sociale, servizi per i giovani, promozione del tessuto economico e produttivo:

Orientamento scolastico, laboratori ambientali, incentivi per le associazioni culturali e sportive, sportelli di conciliazione sociale, potenziamento della sala multimediale e della biblioteca, hot spot per il collegamento gratuito a internet, iniziative a sostegno della pratica sportiva, incentivi economici alle piccole e medie imprese, impianti di video sorveglianza delle aree adiacenti le strutture, realizzazione di paline intelligenti d'illuminazione con alimentazione a pannelli fotovoltaici (riduzione dei consumi energetici con utilizzo innovativo di sistemi a LED), sistema di elaborazione delle informazioni di mobilità inerenti il traffico veicolare, etc.